Cometa Ison, nel novembre 2013 potrebbe arrivare ad essere visibile ad occhio nudo.

Nel 2013 è prevista una cometa che potrebbe essere visibile ad occhio nudo.  Notizie da Wikipedia.

La cometa ISON, chiamata anche C/2012 S1 (ISON), è una cometa radente e anche una cometa non periodica scoperta il 21 settembre 2012 dal bielorusso Vitali Nevski e dal russo Artyom Novichonok. La scoperta e stata effetuata utilizzando un  telescopio riflettore di 0,4 metri dell’International Scientific Optical Network vicino a Kislovodsk in Russia. Attualmente (ottobre 2012) ISON si trova fra l’orbita di Giove e l’orbita di Saturno. La cometa arriverà al perielio il 28 novembre 2013 ad una distanza di 0,012 UA dalla superficie solare. La sua orbita è quasi parabolica, il che suggerisce che potrebbe provenire dalla Nube di Oort. Altri calcoli effetuati mostrano che la cometa passerà a circa 0,07 UA da Marte il 1° ottobre 2013, invece il 26 dicembre 2013 passerà a circa 0,4 UA (circa 60 milioni di Km) dalla Terra. Ad agosto 2013 sarà visibile atraverso un piccolo telescopio o un binocolo invece a fine ottobre/inizio dicembre dovrebbe gia essere visibile a occhio nudo; dovrebbe rimanere così fino alla metà del gennaio del 2014. ISON potrebbe essere per magnitudine paragonabile alla cometa McNaught del 2007 o alla Grande Cometa del 1680 (con la quale l’orbita sembra coincidere) o alla cometa Lovejoy del 2011. La più brillante cometa dal 1965 era invece la cometa Ikeya-Seki raggiunse la magnitudine di -10. Al momento della scoperta ISON aveva una magnitudine apparente di 18,8. La ISON inoltre sarà la prima cometa visibile nell’emisfero boreale dopo L’Hale-Bopp nel 1997.

Astronomical centre sta preparando un programma osservativo per monitorare la cometa.

 

 

 

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.