Sabato 20/6/2015, Astronomical Centre, serata Occhi su Saturno

Oggi 20/6/2015 è la serata della manifestazione nazionale Occhi su Saturno. In questo periodo infatti il Signore degli Anelli raggiunge le sue migliori condizioni di visibilità dalla Terra con i suoi anelli ben “aperti” ossia in bella mostra. Si tenga conto infatti che, a seconda della posizione della Terra rispetto al piano degli anelli, questi possono apparire di taglio e quindi ….sparire (come accadde ca. 6 anni fa). La manifestazione prevede l’osservazione simultanea del pianeta su tutto il territorio nazionale grazie al contributo di associazioni di astrofili ed osservatori sparsi su 18 regioni.

Il …rinato Astronomical Centre ha partecipato alla manifestazione mettendo a disposizione una zona dell’osservatorio attrezzata con un Meade da 30 cm ed un rifrattore da 15 cm che è stato utilizzato anche per osservazione di altri oggetti celesti sia in prima serata che in tarda nottata.

 

 

unnamed (31)

 

 

 

 

 

 

 

unnamed (30)

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli appassionati più solerti che sono arrivati in osservatorio quando c’era ancora luce in abbondanza (si tenga conto che siamo al solstizio d’estate che coincide con il massimo numero di ore di luce) hanno avuto modo di osservare ad occhio nudo la gradevole congiunzione Luna – Venere – Giove.

 

 

unnamed (33)

 

 

 

 

 

 

I tre oggetti sono stati poi osservati singolarmente nel rifrattore da 15 cm messo a disposizione dall’osservatorio. Ha fatto molto scalpore sia la falcetta di Venere (vedi) che il gigante gassoso con le sue bande trasversali e 3 dei 4 satelliti galileiani (Europa era dietro il disco del pianeta) perfettamente allineati.

 

 

unnamed (32)

 

 

 

 

 

 

 

 

l pubblico in visita all’osservatorio ha quindi avuto modo di osservare Saturno ed il suo sistema di satelliti (per un occhio allenato erano ben visibili 4 satelliti mentre solo il più luminoso, giallo, Titano era ben riconoscibile dal pubblico). Lo schizzo sotto è stato effettuato qualche ora dopo all’oculare di un Dobson da 32 cm.

 

 

unnamed (34)

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo una carrellata ad occhio nudo sulle costellazioni tipiche del cielo estivo, la serata è proseguita con una visita alla sala controllo dei telescopi che stasera ospitava Luigi Mancini, astronomo del Max Planck Institut für Astronomie di Heidelberg.

Infine, i più nottambuli ed interessati hanno potuto ammirare una Via Lattea meravigliosa, nettamente staccata dal fondo cielo, che attraversava tutto il cielo dalle costellazioni di Cassiopea a quella del Sagittario passando per Cigno, Scudo e dintorni. Inoltre, attraverso i telescopi messi a disposizione dagli astrofili presenti hanno potuto osservare vari oggetti celesti (stelle colorate, stelle doppie, ammassi di stelle e nebulose) tipici del cielo estivo.

Per concludere, si può affermare che la manifestazioni Occhi su Saturno presso l’Astronomical Centre ha avuto un discreto successo come si può ricavare dall’affluenza stimata in più di un centinaio di persone, compresi Sindaco e Vicesindaco di Lajatico ed un folto gruppetto di studenti dell’Università di Pisa.

 

 

unnamed (35)

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Comments are closed.